2

CON CALMA, I PROGRAMMI VENGONO RISPETTATI!!

CronoProgramma dei lavori per l’autunno 2014 del Sindaco: “Area stoccaggio rifiuti cimiteriali. Il progetto già approvato dalla Giunta nel maggio scorso, di 12 mila euro, prevede l’ampliamento dell’area per lo stoccaggio dei rifiuti cimiteriali. La gara di appalto verrà fatta entro settembre e di conseguenza i lavori potranno iniziare in autunno.

Una promessa che alla fine è stata mantenuta, uno dei punti del CronoProgramma rispettato!

L’area di stoccaggio, a suo tempo recintata con una rete da “pollaio” e ombreggiante, dopo le denunce dai noi fatte in merito al rinvenimento nel marzo 2014 di ogni tipologia di rifiuto (dai materassi al mobilio, dalle latte di pittura ai residui di piantumazioni, dai laterizi ai cartoni etichettati come “contenitori monouso per rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo” e a una certa quantità di sacche bianche etichettate come “R per Rifiuti Urbani da ESUMAZIONI ed ESTUMULAZIONI”) (Una scoperta raccapricciante), dopo smentite, precisazioni, minacce di denunce, promesse di rimozione e messa in sicurezza dell’area, oltre che alla sistemazione (un susseguirsi di articoli sulla stampa locale per mettere una “pezza” ad una situazione vergognosa), dopo la parziale bonifica a sei mesi dalla prima denuncia (quando i sacchi furono portati via e l’area fu in parte pulita), e dopo ulteriori pulizie (così come avevamo documentato il 27 settembre 2014 e il  gennaio 2015) senza che venissero fatte le opere promesse, oggi possiamo dire finalmente, di poter mettere la parola FINE ad una situazione che era divenuta “ridicola” e, così, a distanza di oltre due anni, si ha un’area di stoccaggio rifiuti cimiteriali con tutti i crismi necessari.

GRAZIE AMMINISTRAZIONE!!

Redazione

2 Comments

  1. Non capisco: se i lavori dovevano iniziare in autunno del 2014….per lo stratosferico valore di 12.000 euro…dovevano essere terminati per novembre dello stesso anno!
    Se sono terminati ad agosto 2016 vuol dire che il Comune ha sprecato quasi due anni.
    E questa NON è una notizia perché, dalle scuole del Viale della Stazione alle (orride) costruzioni Botta, alla ex-colonia Olivetti per finire con la “splendida pista Ciclabile” che avrebbe dovuto essere completata a luglio 2016, il nostro territorio è una sequela di incompiute.
    Ma, evidentemente, ai cittadini sarzanesi sta bene così,

  2. Questa E’una notizia.
    Anche se i tempi per la realizzazione di quest’opera si sono dilatati, è giusto dare merito a quelle “imprese” che vengono realizzate. Certo tantissime altre opere aspettano l’inizio o il completamento dei lavori e noi siamo sempre stati critici nei confronti dell’Amministrazione, ma è giusto e importante, per correttezza, segnalare un lieto fine. Non si può essere solo ed esclusivamente negativi e pessimisti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *